Home Consigli per il montaggio Altezza lavabo bagno: qual è quella ideale a cui installarlo? | KV Blog

Altezza lavabo bagno: qual è quella ideale a cui installarlo? | KV Blog

Lavabo d'appoggio stondato

di: Kiamami Valentina | pubblicato il: 02 marzo 2018

L’arredamento della stanza da bagno richiede molta cura e attenzione nella sua progettazione.

Non solo per un fattore estetico, che in questo caso potrebbe passare in secondo piano, ma proprio per un fattore di efficienza e fruibilità di tutti gli accessori che lo compongono. Ad esempio un dettaglio fondamentale e determinante per quanto riguarda un’agevole utilizzo del lavabo è l’altezza alla quale bisogna installarlo. Non ci capita spesso di soffermarci a pensare per quale motivo il lavabo sia ad una altezza piuttosto che un’altra, lo utilizziamo e basta, ma al momento di dover progettare un bagno questa è una domanda molto frequente. Per questo motivo Kiamami Valentina –l’esperto di arredo e accessori bagno online– ha deciso di dedicare un articolo all’argomento, con lo scopo di guidarvi nel calcolo della posizione ottimale del vostro nuovo lavandino.

Innanzi tutto vogliamo precisare che questo articolo non vi riguarda nel caso preferiate i lavabi a colonna, che hanno già un’altezza standard di produzione. Il dubbio riguardo all’altezza sorge nel caso venga acquistato un lavabo d’arredo sospeso, oppure un mobile sospeso con lavabo a consolle integrato.

Altezza standard ed alcuni accorgimenti

Le altezze dei sanitari vanno calcolate prendendo in considerazione diversi fattori determinanti come ad esempio lo spazio a disposizione, l’altezza degli utenti e l’effettivo utilizzo di quel determinato accessorio. Nel caso del lavabo, per un utilizzo ottimale si consiglia, che vi siano 20 cm di spazio liberi laterali e 60 frontali. Bisogna inoltre chiedersi quale sarà l’utilizzo principale che faremo del lavabo: si tratta di un bagno di servizio? Lo utilizziamo di frequente per lavare i capelli? Oppure vogliamo posizionarlo in lavanderia per lavarci i vestiti con le macchie più ostinate?

Pe facilitarci nel determinare una quota adeguata è stata stabilita un’altezza standard attorno agli 85 centimetri. Questa convenzione fa riferimento all’utilizzo del lavandino da parte di adulti di statura media sulla base di studi biometrici. Partendo da questo punto di riferimento occorre riflettere anche sull’altezza degli utenti, per fare in modo che un posizionamento troppo basso non causi mal di schiena oppure un posizionamento troppo alto risulterebbe estremamente scomodo.

Tenere in considerazione anche la rubinetteria

Nel caso abbiate scelto un lavabo d’appoggio sarà necessario valutare anche l’altezza del lavabo stesso che può variare dai 5 ai 25 centimetri. Se, più specificamente avete optato per un lavabo con rubinetteria ad incasso a muro (come ad esempio il modello in marmo ricomposto proposto da KV Store) dovrete calcolare attentamente anche la posizione di quest’ultima. La distanza del rubinetto dal lavabo varia dai 20 ai 50 centimetri a seconda della tipologia e dei modelli scelti. Ad ogni modo nei disegni tecnici potrete trovare le misure consigliate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *