KV Blog » Il blog di Kiamami Valentina - Scopri il mondo dell'arredo bagno.

Bagno piccolo con doccia: una soluzione salva spazio | KV Blog

Box doccia venere 70x70

Come organizzare un bagno di piccole dimensioni?

L’organizzazione di un bagno piccolo è un problema piuttosto comune, che spesso devono affrontare coloro che vogliono rinnovare un’abitazione di vecchia progettazione. Fino a non molto tempo fa la stanza da bagno era vista semplicemente come una zona di servizio al quale non veniva data molta importanza. I bagni quindi si presentano come degli spazi lunghi e stretti che spesso permettono di scegliere solamente accessori essenziali che non occupino troppo spazio. In questi casi la scelta di accessori e arredi deve essere fatta in modo strategico: pensando e calcolando ogni centimetro. Fortunatamente gli specialisti del settore propongono spesso linee di prodotti salva spazio, pensati appositamente per queste occasioni. Naturalmente Kiamami Valentina, che ha anni di esperienza nel settore dell’arredo bagno, all’interno del proprio catalogo propone vari prodotti pensati appositamente a questo scopo.

Risparmiare spazio nel bagno con un box doccia

Sicuramente uno dei modi per recuperare spazio nei bagni piccoli è quello di scegliete un box doccia piuttosto che la vasca da bagno. Nei bagni di vecchia progettazione la vasca da bagno è un accessorio ingombrante: ruba spazio prezioso che potrebbe essere sfruttato in modo più pratico e funzionale. Al giorno d’oggi, al momento di rinnovare la stanza da bagno si opta spesso per la sostituzione della vasca con un box doccia. Infatti, in ambienti piccoli è stretti è buona norma preferire accessori che si sviluppano in verticale piuttosto che in orizzontale.

Per i classici bagni lunghi e stretti Kiamami Valentina consiglia l’installazione di un box di forma rettangolare, questo permette di scegliere un prodotto con profondità ridotta (70 centimetri) e di sfruttare al massimo la lunghezza scegliendo la misura che si preferisce. Per coloro che necessitano di un box doccia che occupi il minor spazio possibile, senza però rinunciare a funzionalità e design, Kiamami Valentina propone il box quadrato 70×70 cm della linea Venere. Questa serie di box doccia economici e funzionali offre la possibilità di scelta tra ante con cristallo serigrafato oppure cristallo trasparente, in questo caso si consiglia la scelta di ante trasparenti che rendono la stanza più luminosa facendola sembrare più spaziosa.

Un’alternativa al box doccia può essere la scelta di una porta nicchia che permette di sfruttare un vano tra due pareti chiudendolo per mezzo di una porta doccia e creando così un pratico box. In questo modo si possono sfruttare delle pareti già esistenti ed evitare di ingombrare l’ambiente con strutture superflue.

Seguendo i consigli di un esperto e scegliendo gli accessori giusti arredare un bagno dagli spazi ristretti non sarà difficile!

Montaggio mobile sospeso bagno: guida pratica di KV Store

Mobile da Bagno sospeso Silvia

Acquistare un mobile bagno online è davvero un gioco da ragazzi! In fondo basta solamente un click ed il gioco è fatto. Quando il mobile giunge a destinazione a volte possono sorgere alcune piccole difficoltà. Spesso i nostri clienti contattano l’assistenza di KV Store per richiedere informazioni riguardo al montaggio dei mobili bagno sospesi, abbiamo quindi deciso di dedicare l’articolo di oggi a questo argomento.

Scegliere il mobile bagno prestando attenzione alle misure

Innanzi tutto, al momento dell’acquisto di un mobile bagno (ma di qualsiasi mobile in generale) andranno valutate con attenzione le varie misure e distanze: calcolate larghezza, profondità, altezza, apertura di ante e cassetti, dimensioni del lavabo… in modo da essere certi che una volta montato il mobile sia perfettamente fruibile e funzionale, senza essere ostacolato dal resto dell’arredo della stanza da bagno. Il catalogo di Kiamami Valentina offre un’ampia scelta di mobili bagno sospesi proponendo numerosi modelli, tutti disponibili in varie dimensioni e finiture. Ad esempio, coloro che desiderano un mobile sospeso dotato di lavabo ampio e profondo potranno optare per la serie Silvia, mentre coloro che necessitano un arredo piccolo e pratico possono fare affidamento sulla serie Smart.

Una volta che il mobile sarà arrivato direttamente a casa tua non resta che dedicarsi al montaggio fai da te del tuo nuovo mobile bagno sospeso. Tranquilli, non è un’ardua impresa e seguendo i passaggi e prestando attenzione ai consigli della nostra guida potrete montare il vostro mobile senza difficoltà.

La guida che segue riporta le linee generali per il montaggio dei mobili bagno sospesi Kiamami Valentina.

Partiamo dai materiali necessari:

– metro e matita;

– avvitatore;

– trapano;

– livella;

– cacciavite a stella;

– tasselli e viti (solitamente compresi nel kit di montaggio del mobile).

Una volta certi di avere tutti i materiali necessari a portata di mano potete procedere al montaggio del vostro mobile bagno sospeso!

Prima fase di montaggio: fissare le placche di sostegno

Prendete le misure per il poter posizionare correttamente le placche di sostegno. Aiutandovi con il metro per calcolare la distanza e segando i punti con la matita. Per trovare il punto esatto, dovete tenere presente che la quota standard del lavabo bagno (una volta posizionato sulla base) è considerata ad un’altezza di 85 cm per poterne usufruire comodamente, ma questa varia a seconda delle esigenze dell’utente.

Segnate quindi con la matita i punti dove andranno posizionate le placche di sostegno, praticate i fori con il trapano ed inserite i tasselli, assicurate le placche servendovi delle viti del kit di montaggio in dotazione.

Fissare la base la base del mobile sospeso

Prendete quindi la base del mobile, sui lati laterali interni sono presenti dei meccanismi reggi-base, utilizzando un cacciavite apriteli in modo che possano essere agganciati alle placche di sostegno. Una volta agganciati, fissateli avvitando la vite inferiore del meccanismo.

Prendete quindi la livella e assicuratevi che il mobile sia perfettamente dritto, in caso contrario potete regolarlo agendo sulla vite superiore del meccanismo di sostegno. Una volta fissata la base non vi resta che posizionare il lavabo, installare lo scarico, il rubinetto ed infine inserire eventuali ante e cassetti!

Il montaggio di un mobile sospeso si rivela quindi più semplice di quello che si possa pensare, basta solo prestare attenzione ad alcuni passaggi.

KV Store: non solo arredo e accessori bagno online!

Logo KV Store

Acquistare online: numerosi vantaggi a prezzi convenienti

Acquistare articoli online al giorno d’oggi è ormai facile e conveniente. Stando comodamente seduti a casa propria si possono acquisire informazioni, confrontare vari prodotti e leggere le opinioni di chi ha già acquistato ciò che si sta cercando. Ormai non vi è limite a ciò che può essere acquistato online: capi di abbigliamento, prodotti alimentari oppure una vasca da bagno… le possibilità che ci offre il mercato del web sono praticamente infinite. Kiamami Valentina è l’e-commerce di arredo e accessori bagno che offre la possibilità di acquistare tutto il necessario per arredare e rinnovare la stanza da bagno.

I vantaggi che offre un negozio di arredo bagno online rispetto a uno tradizionale sono vari e dipendono chiaramente dai vari punti di vista del cliente. Primo fra tutti è probabilmente il vantaggio di non doversi recare nel negozio fisico: l’acquisto può essere fatto in qualsiasi luogo, basta essere muniti di smartphone, computer o tablet ed essere connessi ad internet.

I negozi con un catalogo online spesso offrono una possibilità di scelta più ampia rispetto a negozi offline ed inoltre possiamo confrontare prezzi e offerte dei vari prodotti più facilmente, valutando ciò che fa al caso nostro.

KV Store: non solo accessori per arredo bagno

Il catalogo di Kiamami Valentina è facilmente consultabile, trovare il prodotto di cui si ha bisogno risulta semplice e immediato (a differenza dei grandi magazzini dove spesso bisogna percorrere chilometri tra scaffali e corsie). Il negozio online dedicato alla stanza da bagno dispone di tutto il necessario arredare e rinnovare i propri servizi: mobili (alcuni realizzati dietro nostro progetto esclusivo), rubinetteria, idraulica e non solo! Alcuni dei nostri prodotti (specialmente quelli presenti nella categoria decorazione) sono originariamente pensati per essere inseriti nella stanza da bagno, ma si rivelano adatti anche ad altri ambienti.

Colonna con vano a giorno e specchio sul retro

Un esempio sono i nostri pavimenti in PVC, pensati per essere inseriti in qualsiasi ambiente della casa, si rivelano di facile installazione ed esteticamente molto eleganti. Anche numerosi prodotti della categoria decorazioni si prestano ad essere inseriti in ambienti differenti dalla stanza di servizio. La colonna girevole con vano a giorno e specchio si distingue per essere un accessorio estremamente funzionale. Essendo dotata di numerosi ripiani può essere utilizzata per mantenere l’ordine in qualsiasi stanza e allo stesso tempo presenta un comodo e pratico specchio sul lato opposto ai ripiani. Essendo girevole sarete voi a scegliere se mostrare il lato con ripiani oppure quello con lo specchio.

Piatto doccia in resina a filo pavimento opinioni: a riguardo | KV Blog

Tag: Nessun tag
Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 6 aprile 2018

Piatto doccia in resina sottile a filo 80x140 cm

L’affermazione del design moderno anche nella stanza da bagno ha portato a una semplificazione dei complementi di questo ambiente, e gli arredi dalle linee semplici e pulite sono oggi tra gli accessori preferiti dagli italiani quando si tratta di rinnovare una stanza da bagno. Anche nel caso di elementi che spesso passano in secondo piano come i piatti doccia sono stati creati dei modelli che puntano alla realizzazione di un prodotto dal design minimale: i piatti doccia a filo pavimento.

Il catalogo del negozio dedicato all’arredo della stanza da bagno di Kiamami Valentina offre un’ampia selezione di questo modello di piatti doccia denominati anche ultra flat.

Come per ogni novità pronta a sconvolgere la routine è normale che possano sorgere alcuni dubbi.

Spesso, al momento dell’acquisto il cliente si rivolge alla nostra assistenza per ricevere risposta ad alcune domande che possono sorgere nel caso di un piatto doccia a filo pavimento. La domanda più comune riguarda l’effettiva efficienza dei piatti doccia ultra flat.

Con un piatto doccia a filo non rischio di allagare il bagno?

L’assenza di bordi di contenimento nel caso dei piatti doccia a filo porta molti utenti a rivolgerci questa domanda. Effettivamente nemmeno io comprerei un accessorio da bagno che rischia di allagarmi la stanza ad ogni utilizzo! Fortunatamente la risposta a questa domanda è negativa: installando correttamente un piatto doccia a filo pavimento non avrete nessuna perdita d’acqua.

Ovviamente al momento dell’installazione il box doccia andrà correttamente isolato come descritto nel manuale d’istruzione.

I piatti doccia in resina ultra sottile sono adattabili a qualsiasi box doccia?

I piatti in marmo resina di KV Store possono essere abbinati a varie tipologie di box doccia, questo perché il piatto non deve necessariamente essere installato a fio pavimento, ma può anche essere rialzato. Chiaramente dovrete verificare che forma e dimensione combacino.

I vantaggi dei piatti doccia in resina sottile di KV Store

Il primo vantaggio dei piatti ultra flat in marmo resina di Kiamami Valentina è sicuramente la possibilità di essere installati sia a filo che sopra pavimento per mezzo di un rialzo. Infatti nel prezzo del piatto è compreso un comodo e pratico kit di piedini per rialzare il piatto e regolarne la stabilità.

Possibilità di installazione del piatto doccia in resina:

  • – a filo pavimento (A), creando quindi una continuità con la pavimentazione della stanza da bagno

– creando un rialzo per installare il piatto sopra pavimento (B), in modo da creare uno scalino

Chiaramente la modalità di installazione dipende dal gusto estetico del cliente.

I nostri piatti doccia inoltre sono tutti realizzati in resina (marmo ricomposto), un materiale naturale e rispettoso dell’ambiente. Non solo, il marmo resina si rivela particolarmente adatto ad arredare la stanza da bagno per la caratteristica di essere particolarmente igienico e facilmente lavorabile, caratteristica che permette di realizzare svariati design e raggiungere grandi dimensioni. La superficie è rivestita di un gel coat che garantisce la lucentezza finale e la levigatezza della superficie rendendola elegante e piacevole al tatto.

In conclusione: i piatti doccia in resina sottile si dimostrano un accessorio bagno dal design moderno, realizzati con un materiale di alta qualità ed estremamente efficienti per quanto riguarda il loro scopo. Sono un prodotto elegante che si presta ad essere utilizzato a seconda delle preferenze del cliente.

A quale altezza posizionare uno specchio bagno | KV Blog

Categorie: Arredo Bagno, Specchiere
Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 4 aprile 2018

Specchio bagno con luce a led

Misure, distanze e altezze nel bagno: dettagli da considerare con attenzione

A quale altezza devo posizionare lo specchio? A quanti centimetri di distanza dal lavabo bisogna installare lo specchio del bagno? Sono tra le domande più frequenti che arrivano all’assistenza di KV Store, l’e-commerce specializzato nella vendita di arredi ed accessori per la stanza da bagno.

Misure e distanze all’interno di una stanza di servizio assumono un’importanza fondamentale, in questi ambienti ogni accessorio va posizionato con attenzione, pena un utilizzo scomodo e poca funzionalità dell’ambiente. Molto spesso le dimensioni del bagno vengono ridotte per favorire quelle di altri ambienti, in questi casi ogni misura, distanza e altezza va presa in considerazione per evitare di ritrovarsi con un arredo poco pratico ed inefficiente.

Altezza dello specchio bagno

Nel caso dell’installazione di specchiere, spesso la posizione di quest’ultimo dipende molto dal mobile sopra al quale viene posto.

Alcuni mobili da bagno prevedono che lo specchio poggi a filo del lavabo, solitamente sono mobili con appoggio a terra, in questo caso il problema non si pone. Più difficoltosa è l’installazione di uno specchio bagno abbinato ad un mobile sospeso. In questo caso va innanzi tutto considerata l’altezza del lavandino che viene fissata ad uno standard di 80 cm da terra ma che ovviamente deve essere regolata a seconda delle esigenze degli utenti. Va da sé che se il bagno verrà utilizzato da persone alte il lavabo dovrà essere alzato per prevenire mal di schiena causati da un frequente utilizzo. Nel caso di persone di statura più bassa andrà abbassato per un utilizzo più agevole del lavabo e perché risulti facile e avvicinarsi con il volto allo specchio (operazione frequente nella stanza da bagno), per questo motivo è bene che la profondità del mobile/lavabo bagno non superi i 50 cm. Lo specchio deve essere installato in modo che il suo centro risulti all’altezza degli occhi di una persona di statura media (altezza standard calcolata a 165 cm), in questo modo ci sarà spazi sufficiente per permettere anche una persona di altezza superiore alla media di specchiarsi.

Specchio bagno: classico, contenitore o a led?

Lo specchio del bagno è spesso il punto centrale della stanza, questo accessorio, soprattutto se di grandi dimensioni, ha l’indiscusso vantaggio di far sembrare la stanza più grande e luminosa. Oltre a svolgere una funzione di design, lo specchio del bagno è sicuramente un accessorio indispensabile in questo ambiente. Ne esistono varie tipologie, in modo che possano essere adattati a gusti ed esigenze di ciascuno.

I più comuni sono sicuramente gli specchi a filo muro, che con oppure senza cornice possono essere facilmente abbinati a qualsiasi bagno. Per i bagni che dispongono di piccoli spazi, e quindi anche di una capacità contenitiva limitata, spesso vengono scelti specchi da bagno contenitori. In questo caso lo specchio dispone di uno o più ripiani interni, utili per riporre oggetti personali di utilizzo quotidiano da tenere a portata di mano. Ultima novità per quanto riguarda questo tipi di accessori bagno sono le specchiere con illuminazione a led. Questi specchi dispongono di una cornice oppure una fascia interna alla superfice dello specchio (come ad esempio nel caso dello specchio 90×60 reversibile) che si illumina con luce a led garantendo una perfetta luce naturale. Questi nuovi tecnologici specchi dispongono di un interruttore touch e donano un tocco moderno ed elegante a tutta stanza di servizio.

pagina 1 di 84»

Benvenuto , oggi è giovedì, 19 aprile 2018