•  
  • Archivi per piatto doccia (11)

Tag: piatto doccia

Piatto Doccia 100 x 100 Ultra Sottile Klio

Piatto Doccia 100 x 100 Ultra Sottile Klio
Piatto Doccia Ultrasottile Modello Klio

Cerchi un piatto doccia per arredare al meglio il tuo bagno? Il modello 100×100 UltraSottile Klio si adatta perfettamente a qualsiasi ambiente. Il suo spessore di soli 3 cm, permette di definirlo come piatto doccia filo pavimento. Grazie al rivestimento in film di gelcoat, garantisce un’ottima resistenza nel corso del tempo.

Il piatto doccia è costruito in marmo ricomposto, un materiale ecologico di prima qualità.

Piatto Doccia 100 x 100 I benefici del marmo ricomposto

KVstore affida la produzione a professionisti ed abilissimi artigiani. La qualità di tutti i materiali utilizzati è molto elevata, oltre che garantita. Nello specifico, il marmo ricomposto, di cui è formato il piatto doccia 100 x 100, è un materiale ottenuto tramite un minuzioso processo di produzione. Il materiale viene estratto da alcune miniere situate nel territorio Europeo. Tra le principali qualità del marmo ricomposto, vi è la capacità di trattenere il calore, che permette di rendere il bagno più piacevole. Il materiale ha una lunga resistenza nel tempo, oltre alla caratteristica di poter essere riparato in modo rapido. A questo scopo, nella confezione del prodotto, KVstore inserisce un set di riparazione, oltre alle istruzioni per il montaggio.

Piatto Doccia 100 x 100 La praticità di un piatto filo pavimento

Sia per la bellezza estetica, che per la loro funzionalità, i piatti doccia filo pavimento sono tra i più richiesti dalla clientela. Per chi ha difficoltà motorie, ma anche per chi vuole semplicemente un maggiore comfort, la possibilità di installare il piatto doccia a filo della pavimentazione, rappresenta una grande comodità. Il piatto doccia, ha inoltre un sistema antiscivolo, grazie alla speciale lavorazione in superficie, che lo rende ancora più confortevole. Lo spessore di soli 3 cm, permette al piatto doccia 100 x 100 modello Klio, di adattarsi perfettamente alla pavimentazione del bagno. Dal punto di vista estetico, il prodotto conferisce un tocco di eleganza in più a qualsiasi ambiente. La lucentezza e la levigatezza del piatto doccia, lo esaltano come prodotto di prima qualità. Le collezioni di arredo bagno Kvstore propongono sempre prodotti ricercati, con un elevato straniar di qualità ad un prezzo che sia accessibile.

Piatto doccia in resina, pro e contro

Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 14 novembre 2016
piatto doccia in resina
piatto doccia in resina

Il piatto doccia in resina è il prodotto del momento. Quello più ricercato, più voluto e più acquistato oggi. Sul sito di Kiamami Valentina l’offerta è molto ampia, tra i prodotti possiamo trovare anche il celebre modello Klio.

Il materiale resina, è anche detto marmo ricomposto. Si tratta di una tipologia di materiale naturale, assolutamente rispettoso dell’ambiente. Il suo componente principale è la dolomite, minerale composto da carbonato di calcio e magnesio, CaMg(CO3)2.

Nacque ben 250 milioni di anni fa, quando sulla Terra c’era un’attività vulcanica maggiore e le dolomie erano ricoperte da strati di magma. A causa delle temperature elevate e della forte pressione iniziarono a  cristallizzarsi i minerali primitivi.

L’effetto di questi processi di trasformazione è alla base della durezza che caratterizza il marmo ricomposto e ne determina anche il suo aspetto estetico.

Attualmente la materia prima è estratta e fornita da alcune miniere situate sul territorio dell’Unione Europea, in particolare dalla Spagna. Le rocce dopo l’estrazione vengono pulite e macinate.

La superficie del prodotto che acquistiamo è poi ricoperta di gelcoat, una resina poliestere pigmentata con particelle di quarzo. Questo strato garantisce la lucentezza finale e la levigatezza della superficie.

Piatto doccia in resina: i vantaggi.

E’ un materiale caratterizzato da una straordinaria durevolezza e resistenza ai danni meccanici tanto da poter essere utilizzato a filo del pavimento, con un effetto di sublime eleganza.

E’ facilmente riparabile, senza rendersi necessario l’intervento di uno specialista limitando così la spesa notevolmente.

Il piatto doccia in resina trattiene perfettamente il calore rendendo il vostro bagno più lungo e più piacevole.

Piatto doccia in resina: contro.

L’unico svantaggio del marmo ricomposto è che, dopo molti anni di utilizzo quotidiano, potrebbe variare leggermente il suo colore. In realtà basta una minima attenzione alla cura e manutenzione del piatto doccia per evitare che ciò accada.

Piatti doccia, come scegliere il modello ideale?

Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 11 luglio 2016
piatto-doccia-sottile-a-pavimento-modello-klio
Piatto doccia sottile a pavimento 70×90 cm Modello Klio

Scegliere un piatto doccia per il proprio bagno è un’operazione che va eseguita con accortezza: questo elemento, infatti, influisce in modo importante sull’estetica e sulla funzionalità del box doccia, e le possibilità di assicurarsi dei modelli di qualità sono tantissime.

Le forme dei piatti doccia

Se si parla di piatti doccia si può far riferimento a una gamma di modelli decisamente vasta dal punto di vista delle forme.

La scelta di un piatto doccia deve ovviamente dipendere dall’assetto del box presso il quale si prevede di installarlo, e da questo punto di vista le possibilità sono tantissime.

I piatti doccia possono avere una forma quadrata, rettangolare, o anche semicircolare, soluzione gettonatissima, quest’ultima, per i box doccia installati ad angolo.

Anche dal punto di vista delle dimensioni, ovviamente, i piatti doccia possono presentare le peculiarità più disparate.

Piatti doccia e spessore

Un altro parametro molto importante sulla base di cui valutare un piatto doccia è inoltre rappresentato dal suo spessore: da questo punto di vista le possibilità sono tantissime, e negli ultimi tempi i consumatori stanno apprezzando in modo particolare i modelli dalla struttura sottile.

Un piatto doccia sottile sa effettivamente rivelarsi una scelta di grande qualità, sia dal punto di vista estetico che funzionale, e a tal riguardo si sono registrate negli ultimi tempi molte novità interessanti.

Sono ormai divenuti una realtà molto solida i piatti doccia ultrasottili, dei modelli definiti anche come piatti doccia filo pavimento: grazie a uno spessore pressoché impercettibile, nell’ordine di circa 3 mm, questi piatti doccia sanno ricreare delle soluzioni uniche per stile e design.

La scelta dei materiali

Nel momento in cui si sceglie un piatto doccia per il proprio bagno è molto importante informarsi sui materiali con cui è stato prodotto.

É fondamentale che un piatto doccia sia realizzato in materiali antiscivolo, per scongiurare qualsiasi rischio di cadute, inoltre deve ovviamente trattarsi di un materiale resistente, longevo e semplice da pulire.

Tra i materiali innovativi più interessanti è possibile citare, a titolo di esempio, il cosiddetto Mineralmarmo.

Piatto doccia elegante e raffinato

Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 16 giugno 2016
Piatto doccia ultra sottile Modello Klio
Piatto doccia ultra sottile Modello Klio

I piatti doccia sono fondamentali per l’arredo del bagno. Essi permettono di non scivolare e di potersi godere dei momenti di relax in totale confort e sicurezza, senza il pericolo di incorrere in spiacevoli situazioni che possono comportare anche gravi danni alla persona. Ogni doccia necessita del suo piatto. Questo va scelto in base alle dimensioni, scegliendo tra una vasta gamma di prodotti dello stesso genere.

Vi sono quelli quadrati, quelli rettangolari, quelli con una forma circolare. Anche le misure sono differenti e per ogni modello vi sono varie grandezze, in base ai tipi standard che si trovano sul mercato. Vi sono anche delle forme più particolari per soddisfare le richieste dei più esigenti o degli amanti del design.

Un’altra caratteristica peculiare dei piatti doccia è la scelta del materiale. Generalmente si sceglie tra la ceramica e marmo in quanto sono più semplici da pulire, più igienici e soprattutto maggiormente resistente con il passare del tempo. Lo spessore della lastra può anche essere molto sottile tanto da non raggiungere i 3 cm.

Il piatto doccia deve essere pensato per essere funzionale e molti modelli hanno la superficie leggermente ruvida per impedire eventuali scivolamenti. Occorre poi tenere presente che sebbene il piatto doccia sia semplicemente un dettaglio, questo va scelto in maniera tale che sia in sintonia con il resto della struttura. Ad esempio se quest’ultima è moderna, sottile e lineare occorre scegliere un piatto doccia dallo spessore ridotto affinché il tutto dia un senso di leggerezza.

Ogni piatto doccia deve essere realizzato con grande meticolosità, curando i dettagli e con materiali idonei che siano resistenti e facili da pulire. Molto importante è la scelta del colore. Generalmente è bianco oppure delle tonalità vicine alle tonalità chiare, per l’arredamento moderno, sono previsti anche colori più estrosi e sofisticati. Sarà però fondamentale rispettare la scelta cromatica che si è voluto dare non solo alla doccia ma all’intero ambiente, per non creare delle ipotetiche e fastidiose discromie.

Piatti doccia: scegli quello giusto

Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 20 ottobre 2015

accessori bagnoComodità e praticità nel bagno, scegliendo tra i piatti doccia il più adatto alle vostre esigenze. (continua…)

pagina 1 di 3»

Benvenuto , oggi è venerdì, 20 ottobre 2017