•  
  • Archivi per arredamento bagno online (12)

Tag: arredamento bagno online

Box doccia: tutto quello che devi sapere | KV STORE

Mi presento: sono Nicole… E questo è il mio primo giorno di lavoro! Da oggi farò anche io parte del Team di KV Store, ed ho pensato: perché non condividere quello che ho imparato oggi? Sì, perché il mio percorso di formazione è cominciato alla grande, con tutto quello che c’è da sapere sui box doccia di Kiamami Valentina. L’assortimento presenta diverse linee di prodotto. Iniziamo da quelle con cristallo temperato di sicurezza 4mm che si prestano ad esigenze di prezzo pur senza trascurare la qualità:

LINEA BOX DOCCIA ESTENSIBILE APERTURA SCORREVOLE MODELLO ERICE

La loro, anzi… la nostra proposta estensibile: Erice è progettato perché possa garantire fino a 10 cm per lato di regolazione. Esso è un box doccia a due lati disponibile in due misure, la più piccola 70×70, oppure la proposta più spaziosa da 80×80. La cabina ha una struttura robusta in alluminio verniciato bianco che si adatta a tutti gli stili di arredamento e un’apertura a scorrimento che conferisce flessibilità al prodotto. Non temete, questo box doccia è reversibile!

LINEA BOX PER DOCCIA VETRI SCORREVOLI 4 MM VENERE

La linea di cabine doccia angolari Venere presenta caratteristiche estetiche e tecniche simili a quelle della gamma Erice, come i profili e i supporti verniciati bianchi, l’apertura con porte a scorrimento e la robustezza. La linea Venere non ha profili estendibili ma consente comunque un gioco di regolazione di +/- 2 cm per lato.  KV Store per questo modello mette a tua disposizione non solo le misure più tradizionali (quadrata da 80×80 cm e rettangolare da 70×90 cm), ma anche due misure semicircolari.

LINEA DI DOCCE CON ANTE SCORREVOLI E PROFILO CROMATO 4 MM LUNA

La collezione Luna associa alla convenienza un’estetica migliorata: le rifiniture cromate che caratterizzano il telaio e i dettagli di questo articolo conferiscono modernità ed eleganza. L’eccezionale prezzo si affianca ad un’ottima qualità: il vetro è temperato e testato per assicurarne la sicurezza, mentre le guarnizioni delle porte sono calamitate per garantire la chiusura ermetica ed evitare la fuoriuscita di acqua. Nel nostro catalogo troverai Luna in due misure: rettangolare da 70×90 cm e semicurva da 80×80 cm.

Proseguiamo con ulteriori proposte, caratterizzate da vetro cristallo da 6 mm ed un eccellente rapporto qualità-prezzo.

LINEA BOX DOCCIA CRISTALLO 6 MM MODELLO GIADA

Il nostro cavallo di battaglia! La linea Giada è la più completa ed è disponibile in numerose forme e dimensioni come ad esempio il modello semicircolare 80×80 Giada. Inoltre c’è la possibilità di scegliere tra un cristallo trasparente oppure opaco con effetto buccia d’arancia. Questa linea si distingue per la sua apertura a scorrimento che permette un uso intenso del prodotto senza comprometterne la funzionalità. La finitura anodizzata della struttura in alluminio rende il box contemporaneo e versatile. A conferma dell’adattabilità di questo modello abbiamo pensato a Voi, offrendo la possibilità di abbinare un lato fisso trasparente e quindi trasformare una cabina doccia angolare in un box a tre lati.

MODELLO BOX DOCCIA FLY DESIGN MODERNO E ALTEZZA DI 195 CM

Ciò che contraddistingue la linea Fly è certamente il design conferitole dalla squadratura e dalla cromatura dei profili e della maniglia: accattivante, compatto, dalle linee semplici e pulite… altra differenza sta nell’altezza, che misura 195 centimetri anziché 185. Come tutti i nostri prodotti è semplice da installare e dispone del sistema di sgancio rapido, che consente di rimuovere le porte scorrevoli con un click agevolando la pulizia. Anche per Fly potrai scegliere tra le forme quadrangolare, rettangolare o stondata.

LINEA DOCCIA SENZA TELAIO MODELLO LONDON E CRISTAL

“Innovazione” è la parola d’ordine per queste due bellissime collezioni dal design minimal, senza telaio e con vetro trasparente, che presentano una particolarità che appagherà i gusti più sofisticati. Si tratta dell’apertura a battente con chiusura magnetizzata, a due ante nella serie London e ad anta unica nella Cristal. Questa opzione, oltre ad essere di tendenza, presenta come vantaggi un facile ingresso nella doccia e meno impedimenti nella pulizia.

BOX DOCCIA SPECIALE PER MENO ABILI

L’assortimento si completa con un ultimo, ma decisamente non meno importante box doccia, che consente un accesso facilitato e sicuro a persone con problemi motori attraverso una doppia apertura a battente scomposta. Questo prodotto è pensato per migliorare la qualità della vita di coloro che non sono più autonomi e di coloro che li assistono: un piccolo grande passo per l’indipendenza e la sicurezza della persona nel quotidiano. Il box misura 90×90 cm e, come tutti gli articoli da noi selezionati, non è solo funzionale ma conserva una particolare cura anche nell’estetica.

Tiriamo le somme… Se avevi anche una piccola intenzione di acquistare un box per la tua doccia, qui hai l’imbarazzo della scelta accompagnata da prezzi davvero allettanti, non ti resta che metterti comodo e acquistare quello che fa al caso tuo su KV Store, il mondo dell’arredo e dell’accessorio da bagno!

Storia del bagno: com’era e com’è oggi | KV Store

Di certo, quella del bagno è una storia molto travagliata e lunga, e KV Store, il negozio di arredamento e accessori bagno vi racconta le sue origini, relative a due particolari oggetti, il water, che ha subito una profonda trasformazione, e la vasca da bagno, che invece ha mantenuto nel tempo sembianze costanti. Le prime notizie risalgono addirittura all’antico Egitto, dove il concetto di bagno era molto diverso dal nostro.

Il water: dagli albori al medioevo..

Al tempo delle piramidi avere un luogo appartato era prerogativa di faraoni e clero; tutti gli altri invece utilizzavano come water delle buche scavate appositamente nel terreno e ricoperte subito dopo. Grazie ai geroglifici si sa però, che i faraoni possedevano stanze private adibite a gabinetto dove si trovavano vasi d’oro ricoperti di velluto: un pregiato antenato del nostro “vasino”. Per vedere un più simile antenato del water odierno si devono aspettare i Romani, con i quali l’igiene iniziò a profilarsi anche tra la plebe: si devono a loro infatti il sistema fognario, gli acquedotti e le latrine con acqua corrente. Ogni nobile romano possedeva una latrina privata interna o esterna all’abitazione costituita da un foro con seduta marmorea, sotto al quale scorreva acqua corrente. Molto simili erano anche le latrine pubbliche, le quali erano multiple all’interno della stessa stanza e con più sedute una vicina all’altra. Si deve inoltre sempre ai Romani l’invenzione dei “Vespasiani”, nati come recipienti attaccati al muro delle botteghe dei lavandai per raccogliere l’urina dei passanti da cui estrarre ammoniaca per trattare la lana.

 

..e dal Medioevo ad oggi

Se fino all’inizio del Medioevo l’igiene era una questione poco trattata, a causa di diverse ragioni dell’epoca la situazione andò sempre peggio. Ritenendo che l’acqua fosse nociva, si iniziò ad utilizzare sempre meno le latrine pubbliche preferendo invece il “vaso da notte” in rame o terracotta o le “comode” con il buco centrale “a serratura” (riservata però alle caste più agiate), il cui contenuto veniva lanciato nei canali di scolo della strada: da qui, le numerose epidemie dilaganti in tutte le città.

Si dovrà aspettare il 1800 prima di vedere un water simile a quello odierno, grazie all’invenzione di Brondel J. F., in seguito migliorata con l’installazione dello sciacquone da J. Preiser. Oggi, i water sono costituiti da sedute forate in ceramica, più o meno personalizzabili, con le cassette dell’acqua per lo sciacquone a vista o incassate nel muro, con la libera scelta di installare sanitari a terra piuttosto che sospesi.

 

La vasca da bagno

La vasca da bagno è sicuramente l’elemento d’arredo del bagno che meno ha subito modifiche, se non qualche miglioria: è sempre stato un recipiente abbastanza capiente che veniva riempito d’acqua, inizialmente in legno e solo in seguito in rame, ottone o ceramica. Ciò che si è evoluto è il modo in cui veniva concepito il “lavarsi”: con gli antichi Greci o Romani, il corpo veniva lavato nelle terme, considerate luogo di incontro più che di igiene e cura del corpo. Nel Medioevo invece, così come per il water, anche il ruolo del “catino” fu segnato da un declino costante. Essendo l’acqua nociva, si riteneva che fossero i vestiti la protezione per il corpo dalla sporcizia e che quindi dovessero essere lavati loro, non le persone. Si arrivò al punto di effettuare un bagno all’anno e, complice la scarsità d’acqua pulita e la difficoltà nel riscaldarla, nella stessa acqua per tutta la famiglia: prima il padre, poi i figli più grandi, la madre ed infine i bambini. Oggi giorno l’avere una vasca da bagno in casa è ritenuto un lusso che non tutti possono permettersi, soprattutto a causa dello spazio disponibile nell’abitazione. Inoltre anche i materiali di fabbricazioni che vengono impiegati sono stati migliorati, basti pensare al favoloso marmo ricomposto, come ad esempio la vasca da bagno freestanding Veronica di KV Store.

Fatta un po’ di storia concludiamo l’articolo invitandovi a visitare il nostro sito online di KV Store, per scoprire la nostra volontà di rincorrere i tempi e le tendenze offrendo al cliente dei prodotti sempre innovativi e moderni.

Comode e pratiche: colonne doccia | KV Store

Devi prendere delle scelte?

Quando giunge il momento di ristrutturare qualche zona della nostra casa, ci troviamo sempre davanti ad un ventaglio di opzioni e alternative disponibili che spesso possono creare confusione.
Tra le zone della casa per cui è essenziale, ma al contempo difficile, trovare la soluzione giusta c’è il bagno. Grande o piccolo che sia è sempre difficile conciliare spazio e gusti estetici. In realtà, la maggior parte delle volte, bastano pochissimi accorgimenti per trasformare la stanza da bagno in un ambiente completamente nuovo.
Una delle prime domande che ci si pone quando s’inizia a ristrutturare il bagno o si decide di arredarne uno nuovo è sempre la stessa: doccia o vasca da bagno?
Il sogno di tante persone è quello di poter installare nel proprio bagno una vasca idromassaggio, dove potersi rilassare in tranquillità. Purtroppo a cause di distinte ragioni, spesso bisogna ricorrere a soluzioni differenti.

Cosa fare allora? Per fortuna, tra le mille soluzioni che oggi possiamo scegliere per il nostro bagno ci sono le colonne doccia idromassaggio.

Cos’è una colonna doccia?

La colonna doccia è un sistema di impianto verticale che riesce a canalizzare il getto d’acqua che potrà essere facilmente regolato a nostro piacimento. Si tratta, insomma, di un vero e proprio idromassaggio verticale che permette di avere gli effetti benefici del massaggio fatto dall’acqua anche in doccia. Si tratta, quindi, di un sistema perfetto per sfruttare al meglio lo spazio nei piccoli bagni perché è totalmente contenuto nella classica cabina doccia. Inoltre non è necessaria alcuna particolare modifica particolare per poterlo collocare e l’installazione non è molto complicata.

I benefici della colonna doccia

Una colonna doccia idromassaggio comporta davvero numerosi benefici, aiuta ad eliminare lo stress accumulato durante la giornata donando un piacevole senso di rilassamento, il quale è ottimo per tonificare la pelle e i muscoli, senza dimenticare il giovamento alla circolazione.
Tutti questi benefici sono associati ad un costo che varia a seconda dei modelli e delle diverse funzionalità.  Un esempio decisamente impattante è il pannello doccia idromassaggio modello Ischia: una colonna doccia pratica e funzionale che permette di godere di tutti i benefici di un rilassante massaggio senza dover effettuare importanti interventi di ristrutturazione. Ecco esplicitate di seguito le caratteristiche:
Il design: questo articolo presenta un design moderno ed elegante. Le sue linee pulite e minimali lo rendono in grado di accordarsi con qualsiasi tipo di arredamento. Lo specchio incorporato e la piccola mensola trasparente lo rendono comodo e funzionale.
La struttura: la struttura del modello Ischia è in alluminio spazzolato ed è dotata di un soffione doccia centrale orientabile dalla forma tonda e di una doccia multifunzione laterale che può anche essere utilizzata in modo indipendente.
I getti: il modello Ischia è dotato di ben otto getti che forniscono un rilassante idromassaggio lombare e dorsale. Gli sbocchi del sistema idromassaggio sono posizionati ad altezze diverse così da poter raggiungere con il getto d’acqua le varie parti del corpo. Le manopole servono per selezionare le funzioni del pannello doccia e l’intensità del getto.
– Le dimensioni: le dimensioni del modello Ischia sono contenute, appena 26 centimetri di larghezza e 18 centimetri di profondità. La lunghezza verticale invece è di 140 centimetri.

Ora non resta che farsi coraggio e iniziare a creare il proprio angolo di benessere all’interno del bagno, sfruttando tutti i vantaggi del pannello doccia idromassaggio modello Ischia! Fidati di KV Store, il negozio per eccellenza dell’arredo bagno online.

Quale stile scelgo per arredare il bagno? | KV Store

Arredo Bagno

La stanza da bagno viene spesso considerata alla stregua di una camera di servizio a cui prestare la minima attenzione, anche per quanto riguarda l’arredo. Eppure, grazie ai suggerimenti provenienti dal comparto dell’interior design e degli esperti nel settore come KV Store, arredo e accessori per il bagno, è possibile trasformare un bagno in uno spazio di tendenza, capace di diventare accogliente e di assecondare le varie esigenze. La domanda sorge quindi spontanea: come scegliere lo stile del proprio bagno?

Conforma il bagno con lo stile della tua casa

Se hai scelto mobili di tendenza, arredi Shabby, complementi moderni o hai preferito arredare con un tocco Country, la prima regola da seguire consiste nell’orientarti su complementi d’arredo che richiamino in qualche modo lo stile scelto per gli interni della tua casa. Le tendenze retrò, ad esempio, preferiscono elementi in rame ed in ottone, vasche da bagno con piedini e mobili rigorosamente in legno massello. Se invece ami il design contemporaneo puoi sempre rendere unica la tua stanza installando i sanitari sospesi: l’idea di fluttuare nell’aria ha sempre quel qualcosa di avant garde.

Adatta gli spazi a tua disposizione

Un bagno può essere grande ed accogliente, ma anche piccolo e poco spazioso impedendoti di spaziare con la fantasia. È il caso dei bagni ciechi e di quelli di cortesia all’interno dei quali difficilmente possono essere installati alcuni particolari complementi d’arredo. Per rimanere in tema con lo stile della casa puoi ottimizzare l’ambiente utilizzando il colore che richiama ai mobili delle altre camere, scegliendo docce multifunzionali in ceramica o porcellana. L’essenzialità può aiutarti a migliorare il bagno riuscendo ad arredarlo con gusto.

 

Scegli colori che migliorano la luce interna

Tra le varie stanze spesso il bagno rimane quello che riceve meno luce dalle finestre, a causa degli spazi ridotti e dell’utilizzo di vetri sabbiati per la tutela della privacy. Per evitare di rendere ancora più angusto un ambiente che richiede invece luminosità, potresti acquistare le nuance chiare per lo stile che hai scelto. Ad esempio i mobili in arte povera possono essere facilmente sostituiti da varianti in legno chiaro come le essenze di castagno o l’innovativo teak. Le venature del legno rimarranno comunque protagoniste dei complementi ottenendo un effetto luminoso maggiore grazie alle sfumature dorate. Un esempio te lo offre KV Store col mobile Manhattan da 80 cm in finitura bianco foresta.

Segui i tuoi gusti

Un bagno è un ambiente che deve regalare attimi di relax. Il ristoro quotidiano può essere ulteriormente facilitato quando l’ambiente è accogliente e soddisfa i propri gusti. Se non ami uno stile o non sei convinto dei mobili proposti per quella tendenza, ricorda che gli spazi devono adattarsi alle tue esigenze e mai deve accadere il contrario. Quindi puoi sempre propendere per uno stile che soddisfi le tue aspettative anche se non conforme agli arredi della casa, cercando di creare i giusti abbinamenti giocando sui colori o su altri elementi. In fondo il bagno deve piacere a te.

 

Specchio a led? La soluzione per il tuo bagno

 

 

 

Funzionalità, aspetto e tecnologia. Sono questi i tre fattori da considerare quando si arreda una casa, ma soprattutto un bagno: bisogna sempre affidarsi a degli oggetti funzionali, in modo tale che la loro utilità risulti consona alle nostre esigenze. Inoltre la tecnologia è fondamentale, infatti se avanzata ci porterà ad avere un risparmio energetico, come ad esempio il caso delle lampadine a led. Ultimo, ma non per ordine di importanza, l’aspetto: avere una stanza o un bagno che abbia anche un aspetto gradevole cambia totalmente il modo di vedere le cose. Ecco dunque perché Kiamami Valentina arredo e accessori per il bagno ti consiglia gli specchi a led.


• Che cosa sono gli specchi a led

Per capire meglio quali sono le soluzioni migliori per il tuo bagno, è bene specificare il concetto di specchi a led: che cosa sono? Uno specchio a led ha delle illuminazioni integrate, che permettono di avere una luminosità diversa e più ampia, con un maggiore risparmio di energia. Questo aspetto è fondamentale da capire, anche perché va a coniugare i tre fattori menzionati in precedenza. Gli specchi a led sono funzionali, visto che permettono di avere una maggiore luminosità. Hanno una tecnologia sicuramente alta, andando ad impattare al minimo sull’ambiente circostante. Ma soprattutto danno un aspetto nuovo al tuo bagno: in questo modo puoi avere tutto quello che ti serve andando a toccare tutti i fattori necessari per avere una stanza curata e funzionale.

Quali sono i vantaggi degli specchi a led?

I motivi che spingono la alla scelta di questo tipo di illuminazione sono molteplici:

• Fanno risparmiare energia, permettendone un uso maggiore ma senza che vadano ad intaccare la bolletta;

• Hanno una lunga durata rispetto le lampadine normali, dunque è possibile cambiarli meno frequentemente e avere un’illuminazione di qualità anche quando l’energia diminuisce rispetto ai primi cicli di utilizzo;

• Danno un’illuminazione più omogenea, in modo tale da avere una stanza più luminosa ed evitare qualsiasi tipo di problema. Quando ci si specchia dobbiamo avere una luce intensa che ci permette di guardarci bene senza essere infastiditi;

• Non hanno un impatto fastidioso sulla vista ed evitano di conseguenza riflessi troppo forti. Chi ha problemi di vista sa benissimo che un fascio luminoso può creare molti più problemi di quello che si pensa, dunque bisogna assolutamente considerare ogni fattore;

• Hanno un fascio di luce più ampio, illuminando luoghi della stanza che la vecchia illuminazione non permetteva di raggiungere. Spesso gli specchi a led permettono di accendere soltanto una lampadina ed evitare ulteriore consumo di energia elettrica;

• Hanno un basso impatto ambientale e non inquinano. L’inquinamento dovuto all’illuminazione è ormai noto, ma con questo tipo di tecnologia, gli specchi a led permettono di avere un’illuminazione costante senza andare ad impattare sull’ambiente.

Come poter scegliere i migliori specchi a Led

Come abbiamo visto, gli specchi a led sono la soluzione per il tuo bagno. Un prodotto bello e gradevole da vedere, ma che sia anche funzionale alle esigenze di ognuno di noi. Come possiamo scegliere i migliori specchi a led? Dobbiamo considerare in primo luogo le misure del nostro bagno, ma soprattutto affidarci ad esperti del settore, in modo tale da ricevere i giusti consigli per poter virare sulla soluzione più adatta al nostro bagno. Per questo motivo KV Store vi consiglia il nuovo modello di specchio sagomato con cornice retroilluminata led.

 

pagina 1 di 3»

Benvenuto , oggi è venerdì, 20 ottobre 2017