Come arredare un bagno piccolo rettangolare!

23 Aprile 2020 Scritto da:Kiamami Valentina Tempo di lettura: circa 2 minuti

Di fronte ad un bagno piccolo e rettangolare, spesso sembra esserci poca libertà in tema di arredamento, ma con scelte ragionate ed i giusti arredi, otterrete una stanza da bagno dal design moderno, elegante e soprattutto funzionale.

mobile bagno poco profondo

Crea un ambiente spazioso e originale

Quando si compra una casa è normale volerla adattare alle proprie esigenze, e spesso ci si trova di fronte a bagni piccoli e rettangolari  talvolta anche senza finestra, soprattutto nelle case di costruzione non recente, quando il bagno era considerato soltanto uno spazio di servizio e spesso sacrificato a favore di altre stanze. Ma ottenere un bagno vivibile, funzionale, e bello da vedere non è una mission impossible.

Distanza da rispettare

Quando si ristruttura o si arreda un bagno ci sono sempre delle misure e delle distanze minime da rispettare tra un elemento e l’altro. Ed è così anche nel caso di un bagno piccolo e rettangolare. Per di più, se si tratta del bagno principale della casa, deve contenere necessariamente il lavabo, il bidet, il wc e la doccia (o la vasca). Ciascun elemento va collocato a determinate distanze dagli altri, ed in particolare:

  • 20 cm tra bidet e wc, bidet e doccia, bidet e muro;
  • 15 cm tra wc e muro;
  • 10 cm tra wc e doccia, wc e lavabo, e bidet e lavabo;
  • 5 cm tra lavabo e doccia (o vasca)
box doccia angolare salvaspazio

Aumentare lo spazio disponibile

Ora potete divertirvi ad organizzare lo spazio come meglio preferite. Se l’ambiente è stretto e lungo avete due possibilità, o esaltarne la lunghezza scegliendo arredi, lavabi e rivestimenti che abbiano una forma “allungata” oppure cercare di “camuffarla” e spezzare l’ambiente. Se il bagno è troppo lungo, infatti, un’idea può essere la creazione di un antibagno, da adibire a zona lavanderia oppure per il lavabo. Sostituite la porta battente con una scorrevole, così da poter arredare senza dover considerare l’ingombro della sua apertura.

Se possibile installate la doccia (o la vasca) sul lato più corto in fondo al bagno (se su quel lato non c’è la finestra!). Per i rivestimenti meglio scegliere colori chiari, piastrelle di grandi dimensioni così da percepire la stanza più grande.L’elemento che non può assolutamente mancare è lo specchio, che riesce a compiere vere e proprie “magie” negli ambienti stretti, ampliandoli.

Arredare con astuzia

L’arredamento deve sempre essere scelto avendo presente le peculiarità del bagno, i punti di forza e le debolezze. Se il bagno è piccolo e rettangolare, meglio scegliere arredi “salvaspazio” o poco profondi per rendere l’ambiente funzionale.

sanitari sospesi profondità ridotta

Mobili e sanitari sospesi

Per la zona lavabo meglio optare per un mobile sospeso, oppure un piano d’appoggio affiancato da un pensile per contenere gli oggetti essenziali. Per i sanitari l’importante è scegliere modelli compatti, che creano poco ingombro in una stanza già stretta. Per questi si può optare tra modelli sospesi, che oltre a occupare meno posto agevolano le operazioni di pulizia, oppure, i modelli con installazione filoparete. I sanitari filoparete occupano fino a 10 cm in meno rispetto ai sanitari tradizionali, e non creano spazi vuoti tra muro e wc.

Essenzialità

Seguendo questi accorgimenti otterrete una stanza da bagno moderna, elegante e funzionale, ma una regola non va dimenticata, inserire solo l’essenziale. In un bagno dalle dimensioni ridotte è importante inserire soltanto l’indispensabile, ed evitare tutto ciò che potrebbe occupare inutilmente spazio prezioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *