Installazione box doccia multifunzione: consigli tecnici

12 Luglio 2019 Scritto da:Desirée Calzavara Tempo di lettura: circa 3 minuti

box doccia multifunzione: distanze tecniche necessarie

Forse non sarà l’angolo più in vista di una casa, ma di sicuro il bagno è quello maggiormente legato al nostro benessere.
E sapete qual è la cosa bella? Che non occorre rinunciare a nulla anche se lo spazio che abbiamo a disposizione non è sufficiente per permettere, per esempio, l’installazione di una vasca a idromassaggio, perchè questa si può tranquillamente sostituire con una doccia multifunzione.

Le distanze da rispettare per l’installazione dei sanitari

A volte la dimensione del bagno può rappresentare un freno alla scelta della cabina doccia dei nostri sogni, spingendoci a ripiegare su un modello più compatto, sicuramente funzionale, ma che non era proprio quello che desideravamo per i nostri meritati momenti di relax.

Il primo consiglio che posso darvi, prima che gettiate la spugna, è quello di rivolgervi a un esperto che sarà in grado di offrirvi la migliore soluzione in base alla struttura del vostro locale. A questo proposito, vi ricordo che il servizio clienti di KV Store – arredo bagno online è sempre pronto a rispondere ai vostri dubbi e domande, anche attraverso la comoda chat del sito.

Un secondo elemento da tenere a mente, quando si progetta un bagno o lo si sta ristrutturando, è la normativa UNI 9182/2010 la quale ci dice quali sono le esatte distanze da rispettare nella collocazione dei sanitari.

Nello specifico, tenuto conto dell’ingombro dei singoli arredi, occorre ricordare che la distanza tra sanitari o ceramiche e le eventuali pareti frontali non deve essere inferiore ai 55 cm.

La distanza ottimale per una doccia multifunzione

Nel caso di una cabina multi-funzione il discorso è un po’ più articolato.
Se è vero che lo standard da rispettare è quello della norma citata, è anche vero che un box doccia di questo tipo richiede una maggiore accortezza nell’installazione e, di conseguenza, nella misurazione degli spazi.

Innanzitutto va tenuto conto che, per l’installazione di una cabina multi-funzione, l’altezza del soffitto dovrà essere di almeno 240 cm.

Inoltre, al fine di permettere gli eventuali interventi di manutenzione e/o di riparazione, lo spazio tra il box doccia e gli altri accessori dovrà essere di almeno 50 cm.

Importante sarà anche la collocazione dell’impianto elettrico.
La distanza corretta in questo caso varia da prodotto a prodotto, e perciò il consiglio che posso darvi è di leggere accuratamente il manuale tecnico del box doccia multi-funzione che intendete acquistare, scaricabile gratuitamente dal nostro sito.

Come nel caso del manuale della cabina multi-funzione Iride 70×110 con sauna integrata, una vera e propria capsula di relax dotata di ogni comfort, dalla seduta angolare integrata all’idromassaggio, per non parlare della radio FM e del salvavita interno. La chiusura ermetica permette inoltre di usufruire della funzione sauna.
Una piccola spa, a portata di mano.

box doccia multifunzione Iride 70x110 con sauna

I vantaggi di una cabina doccia multifunzione

Una cabina doccia può offrire quasi le stesse esperienze di una vasca, a patto che si scelga il modello più adatto alle nostre esigenze, sia estetiche che di spazio.

Al giorno d’oggi il mercato offre un’ampia scelta di box doccia, ormai un elemento indispensabile per tutti coloro che non possono installare una vasca da bagno, o a questa preferiscono la comodità della doccia.

Negli ultimi anni, poi, la crescente diversificazione della domanda ha portato alla progettazione delle sopra esplicitate docce multi-funzione. Si tratta, a ben vedere, di una soluzione geniale e davvero bella a vedersi.

Le cabine multi-funzione sono delle piccole oasi di pace in cui trascorrere momenti di serenità, mentre lo stress accumulato durante la giornata scivola via sotto il getto scrosciante dell’acqua.

Si va dai modelli base, che incorporano le classiche colonnine per l’idromassaggio verticale, ad articoli più completi e sofisticati, che offrono radio FM integrate, soffioni con led per la cromoterapia, sauna e persino dei salvavita, proprio come i modelli proposti da Kiamami Valentina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *