Home Vasche da Bagno Vasca da bagno centro stanza, dimensioni e forme disponibili

Vasca da bagno centro stanza, dimensioni e forme disponibili

di: Kiamami Valentina | pubblicato il: 30 ottobre 2018

Quando è tempo e ora di arredare casa, o meglio il proprio bagno, bisogna sempre fare i conti con il personale gusto estetico ma anche con la realtà dimensionale che abbiamo a disposizione. Siamo sinceri, chi di noi non ha pensato ad una vasca da bagno? Anche di fronte ad uno spazio ridotto si tenta sempre di inserirla nell’ambiente disponibile, perché è un arredo al quale difficilmente si vuole rinunciare. In realtà più che alla vasca da bagno non vogliamo rinunciare a quello che un complemento simile ci dà. Vivendo in un mondo caratterizzato dalla fretta e dalla frenesia, la vasca da bagno ci permette invece di prenderci tempo per noi stessi.

Dando un occhio alle tendenze si può notare come questo arredo bagno era molto utilizzato nel passato perdendo un po’ di valore con l’industrializzazione e la conseguente necessità di dar vita a piccoli appartamenti per i lavoratori, dove lo spazio non consentiva grandi possibilità di arredo. È vero che inserire una vasca in un bagno dalle dimensioni generose è molto facile, ma non bisogna escludere la possibilità di dotare anche un bagno piccolo di tale arredo. Il tutto sta sempre nel giocare col proprio spazio, creare coordinazione e armonia fra i vari complementi presenti nella stanza.

Kiamami Valentina è l’esperto di arredo bagno pronto a svelarti i suoi consigli per avere un bagno bello ma anche funzionale. La concezione del bagno nel nostro secolo è cambiata molto rispetto agli anni scorsi: la zona toilette diventa un luogo di benessere, non più considerata secondaria e da nascondere, anche l’ospite dovrà apprezzarla. Ecco perché l’unione fra funzionalità ed estetica dà vita alle vasche freestanding.

Dall’unione di queste necessità nascono quindi vasche dalle forme diverse: rettangolari, tondeggianti ed ellittiche. Il rettangolo è la forma più facile e quella che permetta più di tutte il risparmio dello spazio. Relativamente alle dimensioni possiamo parlare generalmente: la lunghezza va dai 140 ai 200 cm, la larghezza ruota intorno ai 75-80 cm e l’altezza intorno ai 55 centimetri. Il mercato però offre anche vasche dalle dimensioni più piccole, solitamente meno lunghe ma più alte, per i bagni dalle piccole dimensioni.

Se la forma rettangolare è più gestibile, quella rotonda sicuramente dona dolcezza ed estrema eleganza all’ambiente. Andando però oltre le forme, bisogna anche tenere conto che le vasche centro stanza necessitano dello scarico a terra ma soprattutto di una piantana esterna, e quindi di ulteriore spazio. Vero è che qualsiasi forma si scelga, una vasca freestanding contribuirà ad un effetto di forte impatto. Ne è un esempio la vasca centro stanza Paola, dal classico colore bianco e dall’innovativo e resistente materiale in marmo ricomposto.

Utile sarà nella scelta della vasca freestanding la considerazione del materiale di fabbricazione. Per le vasche firmate Kiamami Valentina il materiale impiegato è unicamente il marmo ricomposto. Che vantaggi ha? Scoprilo leggendo l’articolo dedicato: leggi Blog.

Categorie: Vasche da Bagno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *