Box doccia venere 70x70

Come organizzare un bagno di piccole dimensioni?

L’organizzazione di un bagno piccolo è un problema piuttosto comune, che spesso devono affrontare coloro che vogliono rinnovare un’abitazione di vecchia progettazione. Fino a non molto tempo fa la stanza da bagno era vista semplicemente come una zona di servizio al quale non veniva data molta importanza. I bagni quindi si presentano come degli spazi lunghi e stretti che spesso permettono di scegliere solamente accessori essenziali che non occupino troppo spazio. In questi casi la scelta di accessori e arredi deve essere fatta in modo strategico: pensando e calcolando ogni centimetro. Fortunatamente gli specialisti del settore propongono spesso linee di prodotti salva spazio, pensati appositamente per queste occasioni. Naturalmente Kiamami Valentina, che ha anni di esperienza nel settore dell’arredo bagno, all’interno del proprio catalogo propone vari prodotti pensati appositamente a questo scopo.

Risparmiare spazio nel bagno con un box doccia

Sicuramente uno dei modi per recuperare spazio nei bagni piccoli è quello di scegliete un box doccia piuttosto che la vasca da bagno. Nei bagni di vecchia progettazione la vasca da bagno è un accessorio ingombrante: ruba spazio prezioso che potrebbe essere sfruttato in modo più pratico e funzionale. Al giorno d’oggi, al momento di rinnovare la stanza da bagno si opta spesso per la sostituzione della vasca con un box doccia. Infatti, in ambienti piccoli è stretti è buona norma preferire accessori che si sviluppano in verticale piuttosto che in orizzontale.

Per i classici bagni lunghi e stretti Kiamami Valentina consiglia l’installazione di un box di forma rettangolare, questo permette di scegliere un prodotto con profondità ridotta (70 centimetri) e di sfruttare al massimo la lunghezza scegliendo la misura che si preferisce. Per coloro che necessitano di un box doccia che occupi il minor spazio possibile, senza però rinunciare a funzionalità e design, Kiamami Valentina propone il box quadrato 70×70 cm della linea Venere. Questa serie di box doccia economici e funzionali offre la possibilità di scelta tra ante con cristallo serigrafato oppure cristallo trasparente, in questo caso si consiglia la scelta di ante trasparenti che rendono la stanza più luminosa facendola sembrare più spaziosa.

Un’alternativa al box doccia può essere la scelta di una porta nicchia che permette di sfruttare un vano tra due pareti chiudendolo per mezzo di una porta doccia e creando così un pratico box. In questo modo si possono sfruttare delle pareti già esistenti ed evitare di ingombrare l’ambiente con strutture superflue.

Seguendo i consigli di un esperto e scegliendo gli accessori giusti arredare un bagno dagli spazi ristretti non sarà difficile!

Home Arredo Bagno Bagno piccolo con doccia: una soluzione salva spazio | KV Blog

Bagno piccolo con doccia: una soluzione salva spazio | KV Blog

Box doccia venere 70x70

di: Kiamami Valentina | pubblicato il: 17 aprile 2018

L’organizzazione di un bagno piccolo è un problema piuttosto comune, che spesso devono affrontare coloro che vogliono rinnovare un’abitazione di vecchia progettazione. Fino a non molto tempo fa la stanza da bagno era vista semplicemente come una zona di servizio al quale non veniva data molta importanza. I bagni quindi si presentano come degli spazi lunghi e stretti che spesso permettono di scegliere solamente accessori essenziali che non occupino troppo spazio. In questi casi la scelta di accessori e arredi deve essere fatta in modo strategico: pensando e calcolando ogni centimetro. Fortunatamente gli specialisti del settore propongono spesso linee di prodotti salva spazio, pensati appositamente per queste occasioni. Naturalmente Kiamami Valentina, che ha anni di esperienza nel settore dell’arredo bagno, all’interno del proprio catalogo propone vari prodotti pensati appositamente a questo scopo.

Risparmiare spazio nel bagno con un box doccia

Sicuramente uno dei modi per recuperare spazio nei bagni piccoli è quello di scegliete un box doccia piuttosto che la vasca da bagno. Nei bagni di vecchia progettazione la vasca da bagno è un accessorio ingombrante: ruba spazio prezioso che potrebbe essere sfruttato in modo più pratico e funzionale. Al giorno d’oggi, al momento di rinnovare la stanza da bagno si opta spesso per la sostituzione della vasca con un box doccia. Infatti, in ambienti piccoli è stretti è buona norma preferire accessori che si sviluppano in verticale piuttosto che in orizzontale.

Per i classici bagni lunghi e stretti Kiamami Valentina consiglia l’installazione di un box di forma rettangolare, questo permette di scegliere un prodotto con profondità ridotta (70 centimetri) e di sfruttare al massimo la lunghezza scegliendo la misura che si preferisce. Per coloro che necessitano di un box doccia che occupi il minor spazio possibile, senza però rinunciare a funzionalità e design, Kiamami Valentina propone il box quadrato 70×70 cm della linea Venere. Questa serie di box doccia economici e funzionali offre la possibilità di scelta tra ante con cristallo serigrafato oppure cristallo trasparente, in questo caso si consiglia la scelta di ante trasparenti che rendono la stanza più luminosa facendola sembrare più spaziosa.

Un’alternativa al box doccia può essere la scelta di una porta nicchia che permette di sfruttare un vano tra due pareti chiudendolo per mezzo di una porta doccia e creando così un pratico box. In questo modo si possono sfruttare delle pareti già esistenti ed evitare di ingombrare l’ambiente con strutture superflue.

Seguendo i consigli di un esperto e scegliendo gli accessori giusti arredare un bagno dagli spazi ristretti non sarà difficile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *