•  
  • Archivi per novembre 2016 (8)

Mese: novembre 2016

Piatto doccia in resina, pro e contro

Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 14 novembre 2016
piatto doccia in resina
piatto doccia in resina

Il piatto doccia in resina è il prodotto del momento. Quello più ricercato, più voluto e più acquistato oggi. Sul sito di Kiamami Valentina l’offerta è molto ampia, tra i prodotti possiamo trovare anche il celebre modello Klio.

Il materiale resina, è anche detto marmo ricomposto. Si tratta di una tipologia di materiale naturale, assolutamente rispettoso dell’ambiente. Il suo componente principale è la dolomite, minerale composto da carbonato di calcio e magnesio, CaMg(CO3)2.

Nacque ben 250 milioni di anni fa, quando sulla Terra c’era un’attività vulcanica maggiore e le dolomie erano ricoperte da strati di magma. A causa delle temperature elevate e della forte pressione iniziarono a  cristallizzarsi i minerali primitivi.

L’effetto di questi processi di trasformazione è alla base della durezza che caratterizza il marmo ricomposto e ne determina anche il suo aspetto estetico.

Attualmente la materia prima è estratta e fornita da alcune miniere situate sul territorio dell’Unione Europea, in particolare dalla Spagna. Le rocce dopo l’estrazione vengono pulite e macinate.

La superficie del prodotto che acquistiamo è poi ricoperta di gelcoat, una resina poliestere pigmentata con particelle di quarzo. Questo strato garantisce la lucentezza finale e la levigatezza della superficie.

Piatto doccia in resina: i vantaggi.

E’ un materiale caratterizzato da una straordinaria durevolezza e resistenza ai danni meccanici tanto da poter essere utilizzato a filo del pavimento, con un effetto di sublime eleganza.

E’ facilmente riparabile, senza rendersi necessario l’intervento di uno specialista limitando così la spesa notevolmente.

Il piatto doccia in resina trattiene perfettamente il calore rendendo il vostro bagno più lungo e più piacevole.

Piatto doccia in resina: contro.

L’unico svantaggio del marmo ricomposto è che, dopo molti anni di utilizzo quotidiano, potrebbe variare leggermente il suo colore. In realtà basta una minima attenzione alla cura e manutenzione del piatto doccia per evitare che ciò accada.

Rubinetteria lavabo Grohe Ecube

Categorie: Rubinetteria
Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 14 novembre 2016
rubinetteria-lavabo-ecube-grohe
rubinetteria lavabo ecube Grohe

La rubinetteria lavabo è un aspetto assolutamente fondamentale del nostro bagno, da tener sempre in considerazione. Il rubinetto è senza alcun dubbio l’accessorio che più usiamo quotidianamente.

Curiosa è l’etimologia del termine. La parola deriva da “robin” che nella lingua popolare francese designa il montone, inteso come maschio della pecora. Questo perchè in Francia, la chiavetta che regolava la cannella dell’acqua era spesso decorata con la testa dell’animale, noto anche come ariete per i bestiari medioevali. Nell’ottocento poi il termine è stato italianizzato in robinetto e infine rubinetto, entrando di diritto a far parte del nostro vocabolario.

Rubinetteria lavabo Grohe, ottant’anni di esperienza

Quando si parla di Grohe si capisce subito di cosa si sta parlando. Il nome è una garanzia. Ad oggi una delle più grandi realtà produttive di rubinetteria in Europa e nel mondo, vanta una lunga storia di duro e lavoro e grandi successi.

Fondata in Germania nel 1936 da Friedrich Grohe che rileva la Berkenhoff & Paschedag a Hemer (Germania), azienda metallurgica fondata nel 1911.

A quei tempi i prodotti per il bagno erano riservati ad una elitè di lusso e fu solo nel 1938 che incominciò ricevere le prime richieste e a produrre rubinetteria per il bagno in larga scala.

Caratteristiche peculiari della casa tedesca sono l’altissima qualità del prodotto e una raffinata ricerca estetica verso soluzioni innovative e moderne. E di design innovativo si può proprio parlare in questo caso con il RUBINETTO LAVABO GROHE ECUBE.

Rubinetteria lavabo Grohe Ecube, design inconfondibile

Linee decise, spigolose e nette per questo raffinato rubinetto Ecube di Grohe. Esteticamente possente nel corpo, elegantemente alleggerito nella leva superiore con un finestra che rende più leggera l’intera struttura.

E’ interamente rivestito dalla classica cromatura Grohe Starlight che gli conferisce una brillantezza affascinante e una grande resistenza alle macchie di calcare prolungandone la lucentezza nel tempo. Un vero gioiello di classe per il tuo bagno.

Bagni moderni oggi, parola d’ordine: semplicità.

Categorie: Arredo Bagno
Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 11 novembre 2016
bagni-moderni-oggi-semplicità
bagni moderni oggi semplicità

La vera tendenza per arredare i bagni moderni oggi, in realtà non è nulla di nuovo. Si assiste infatti, ad un forte ritorno del minimalismo e della semplicità.

Dopo anni in cui lo sfarzo e i colori l’hanno fatta da padrone nell’arredamento bagno al fine di cercare la massima personalizzazione possibile della propria casa dandole un carattere forte, oggi si torna a forme più semplici, eleganti e sofisticate che creano atmosfere impalpabili e di asettica pulizia.

Bagni moderni oggi come arredare

Oggi servono pochi colori, pochi accessori e la rubinetteria giusta per fare della vostra stanza un luogo di meraviglioso relax.

Arredare un bagno può essere davvero difficoltoso se non si hanno chiare le idee. Se si dispone di poco spazio, le idee devono essere ben ponderate, se invece lo spazio è più generoso allora ci si può divertire un po’ di più.

Prima di tutto è bene pensare a piastrelle e sanitari. Le mattonelle non devono assolutamente essere vecchio stile dunque lasciate perdere i mattoncini monocolore che si annidano lungo tutta la parete.

La scelta suggerita è quella di puntare su rivestimenti in pvc che sanno oggi riprodurre fedelmente l’eleganza del marmo o del parquet con però evidenti vantaggi funzionali.

Bagni moderni oggi, scegliere i sanitari

Da preferire sono assolutamente i toni neutri e i colori chiari. I sanitari dal design moderno sono molto eleganti. I migliori, per dare subito un tocco moderno, sono quelli sospesi senza base e assolutamente total white con rubinetteria in acciaio lucido splendente.

Bagni moderni oggi, rubinetteria e l’importanza dello specchio

La rubinetteria è essenziale. Ci sono alcune aziende che realizzano alcuni elementi di alta tecnologia con i quali è possibile associare la musica, la cromoterapia ed è persino possibile consultare la temperatura dell’acqua attraverso il termometro digitale.

Gli specchi non possono assolutamente mancare. Meglio se con rifiniture in acciaio lucido o assolutamente nude.

Specchi bagno Mary due ante. Comodità e semplicità.

Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 11 novembre 2016
specchi-bagno-mary
specchi bagno Mary

Lo specchio, nelle sue più varie forme, modelli e  dimensioni, è uno degli elementi protagonisti indiscutibilmente dell’arredamento bagno. Saper scegliere tra gli specchi bagno in commercio significa saper conferire carattere al proprio arredamento e giocare sull’illusione ottica dello spazio.

Migliorare l’impressione complessiva che si ha del bagno, può dare, infatti, l’illusione di maggiore spazio, può correggere difetti della planimetria e altre piccole pecche del proprio bagno.

Specchi bagno Mary

Tra la varia offerta di specchi bagno disponibile sul sito di Kiamami Valentina, un posto di rilievo è occupato dalla specchiera arredo bagno Mary due ante. Si tratta di una pratica e funzionale specchiera in legno laccata in bianco lucido dalle forme solide e semplici.

La linea delle due ante poste ai lati dello specchio principale, riprendono quello stile simil coloniale di grande raffinatezza ancora molto usato nelle case d’oltremanica e d’oltreoceano soprattutto.

Larga 95 cm, profonda 16,5 cm e alta 64 cm, questa specchiera Mary a due ante è illuminata da faretti a LED di 2 Watt che garantiscono una luce chiara ma non pungente e fastidiosa come quelle che accecano la vista di prima mattina.

Inoltre le lampadine a LED sono impiegate sempre più di frequente nell’ambito dell’arredamento bagno, perché sono più durature nel tempo e soprattutto creano una luce più naturale rispetto a quelle alogene e a fluorescenza.

Specchi bagno Mary: le due ante

Le due antine poste ai lati dello specchio centrale sono perfetti esempi di ciò che viene definito specchiera contenitore.

In sostanza si tratta di mobiletti pensili  la cui antina è uno specchio invece di essere dello stesso materiale della struttura. Spesso le specchiere contenitori vengono usate nei piccoli bagni per aumentare la capacità contenitiva della stanza regalando qualche comodo ripiano in più per vari oggetti della propria igiene personale.

Un oggetto raffinato, semplice, ma di grande eleganza. Scelta fondamentale per arredare il tuo bagno.

Cabina doccia semicircolare iride, vero relax.

Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 9 novembre 2016
cabina doccia semicircolare Iride
cabina doccia semicircolare Iride

 

Vera chicca della linea Contemporanea di Kiamami Valentina è questo modello di cabina doccia semicircolare Iride con idromassaggio e sauna.

La cabina doccia semicircolare Iride

Elegante, futuristica, dal design semplice ed essenziale. E’ perfetta per tutti coloro che vogliono poter sperimentare un’esperienza diversa dalla solita doccia ogni volta che si vuole.

La cabina doccia è provvista di sauna e idromassaggio, alta 220 cm ha una base semicircolare da 90×90 cm completa di piatto doccia e piletta di scarico. Le ante sono in cristallo trasparente temperato da 5 mm e la loro apertura scorrevole rende l’entrata e l’uscita dalla cabina molto agevole risparmiando anche lo spazio che avrebbero occupato ante apribili secondo la tipologia a saloon.

Il telaio è in vetroresina di colore bianco perla, i profili sono in alluminio anodizzato con finiture cromate. Pannello di controllo con display LCD.
La cabina semicircolare Iride dispone sia di un soffione doccia a soffitto, sia di una doccia manuale estraibile. Ha inoltre un utilissimo porta oggetti, uno specchio integrato, illuminazione e radio FM con altoparlante, pannello di controllo e di salvavita integrato. Il fondo è antiscivolo per una maggiore sicurezza.

Cabina doccia semicircolare con idromassaggio e sauna

La cabina doccia semicircolare Iride ha una colonna attrezzata con ben sedici getti per un idromassaggio dorsale rilassante e salutare, due getti per il massaggio cervicale, e addirittura due getti direzionati al massaggio dei piedi.
I benefici dell’idromassaggio sono davvero innumerevoli, tra questi il miglioramento del proprio benessere combattendo stress e ansia, insonnia e dolori provocati da artriti e fibromialgie.
Con la cabina doccia semicircolare Iris è possibile regalarsi anche una sauna rilassante. Con una sauna si disintossica il corpo elimando tutte le tossine con il sudore, si rafforza il sistema immunitario, si rilassano i muscoli e tonifica la pelle. Senza dimenticare i benefici per il nostro sistema cardiovascolare.

 

pagina 1 di 2»

Benvenuto , oggi è venerdì, 20 ottobre 2017