Home Lavabi bagno Lavabi d’arredo: quello giusto per il tuo bagno

Lavabi d’arredo: quello giusto per il tuo bagno

lavabi d'arredo

di: Massimiliano Roveri | pubblicato il: 09 Giugno 2015

 

Lavabi d’arredo: come scegliere il lavabo più adatto per il proprio bagno.

Guida alla scelta, tra gusti, spazi e budget.

Lavabi d’arredo: bagno nuovo o semplice sostituzione del lavandino?

Innanzitutto: si tratta di una ristrutturazione completa, magari a partire dalle piastrelle, oppure si tratta di una ristrutturazione parziale, giusto per dare al bagno un’aria più nuova e alla moda senza stravolgere tutta la stanza?

Perché nel primo caso si può prendere in considerazione anche l’idea di spostare il lavabo in una situazione più favorevole, con più spazio a disposizione e quindi molte possibilità di scelta, nel secondo caso dobbiamo fare i conti… con la realtà.

Si potrà scegliere un nuovo lavabo, con nuova rubinetteria, ma dovremo calcolare molto bene lo spazio a disposizione.

Di solito il lavabo ha un’altezza di 800/900 mm e in media il bordo superiore è a 850 mm da terra.

Detto questo, il lavabo può essere a parete, con un mobile sottostante se lo spazio lo consente, utilissimo per riporre tutto quello che serve nella stanza, senza lasciare cose in giro a prendere polvere o creare ingombro: calcolate attentamente le misure, e accertatici che il materiale resista all’umido inevitabile del bagno, si possono scegliere colori in armonia con le piastrelle, oppure in un audace contrasto, a seconda dello stile che preferiamo.

Se lo spazio non lo consente, oppure perché esiste già un mobile da riponimento, si può optare per un piedistallo, o semipiedistallo, che sostengono il lavabo nascondendo i tubi retrostanti.

Lavabi d’arredo: la soluzione del lavabo da appoggio

Il lavabo da appoggio di solito è inserito su un ripiano, che può essere costituito da vari materiali, di diverse dimensioni e colori: spesso è la parte superiore di un mobile, ma può essere inserito anche, se lo stile prescelto lo consente, in un antico tavolo in legno o una consolle, per dare un tocco personale alla stanza e costituire un interessante punto focale.

Una menzione infine per il lavabo ad angolo, una soluzione originale e salvaspazio, utilissima ad esempio nel secondo bagno, che contiene spesso la lavatrice, oppure in bagni di piccola metratura.

Categorie: Lavabi bagno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *