Sanitari bagno: serie a confronto

15 Maggio 2015 Scritto da:Kiamami Valentina Tempo di lettura: circa 1 minuti

Sanitari bagnoSanitari bagno: quali sono le soluzioni disponibili attualmente sul mercato?

Un confronto alla ricerca della scelta più adatta alle proprie esigenze, mettendo in evidenza praticità e design tra le varie serie a disposizione.

Come orientarsi tra prezzi, materiali, design e progettazione.

Sanitari bagno: forme e soluzioni per la stanza da bagno moderna

La classificazione tipica per quanto riguarda l’accoppiata dei sanitari da bagno, water closet e bidet (dando quest’ultimo ovviamente per scontato in una stanza da bagno italiana) è quella che li suddivide in base al tipo di rapporto con gli scarichi e la parte della stanza da bagno, ovvero tra sanitari a terra e sanitari sospesi.

Ridurre però la scelta a queste due semplici categorie è probabilmente riduttivo.

Anche perché oggi, grazie a Internet e ai siti che permettono di avere accesso a un gigantesco catalogo online, anche per quanto riguarda l’arredo bagno, la possibilità di scegliere con calma, semplicità e cognizione di causa è estremamente facilitata.

Su che cos’altra basare, quindi, la scelta dei sanitari per la propria stanza da bagno?

Per esempio, una volta che si siano valutate le opzioni in merito di budget e spazio a isposizione (il che, probabilmente, avrà anche determinato nel frattempo la scelta tra sanitari a terra o sospesi) si può andare a decidere in base a caratteristiche puramente e semplicemente estetiche.

Per esempio, stando sui sanitari sospesi, si può optare per la Serie Delizia, dalle forme arrotondate e quindi più classiche; oppure per la Serie Elettra, che invece si presenta con linee meno morbide e più contemporanee; oppure, infine, per la Serie Aliseo, ideale compromesso di design e stile tra le due precedenti.

Se invece la scelta cade non sui sanitari sospesi bensì su quelli a terra, possiamo però optare ugualmente per soluzioni stilistiche differenti: la Serie Genesi, arrotondata e a filo pavimento; la Serie Libera, dalle forme ancora più sinuose, oppure la Serie Gaia con la sua semplicità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.