Home Arredo Bagno Arredo bagno classico: le idee per renderlo unico – 1

Arredo bagno classico: le idee per renderlo unico – 1

di: Massimiliano Roveri | pubblicato il: 20 Gennaio 2015

Arredo bagno classico ma originale: come ottenerlo?
Arredo bagno classico non significa un bagno che sappia di “già visto” e che sia senza personalità.

Le soluzioni sono moltissime, e, magari con un opportuno mix tra elementi classici e qualcuno più inusuale, si possono ottenere ambienti bagno veramente originali.

Arredo bagno classico: i colori

Classico è un concetto che ha alle sue spalle una storia lunga e decisamente complessa. Nasce come attribuzione al periodo greco-romano, come espressione di un’arte e di una saggezza “superiori”, che si possono uguagliare ma non superare.

Molta acqua è passata sotto i ponti da quando il Neoclassicismo, alla fine del Settecento, tornava nel campo delle arti all’ispirazione dai classici di Grecia e Roma. Ma è proprio in questo periodo, a cavallo della Rivoluzione Francese, che il concetto di “classico” comincia a perdere di rigore, e a divenire sinonimo di ciò che rimane e, ispirandosi al passato, non ha età.

Colori neutri quindi sono da considerare “classici”, sia per le pareti, sia per le piastrelle, i sanitari e i mobili. Quanto ai materiali, il marmo è ovviamente “classico” per eccellenza.

Arredo bagno classico: le forme

Le proporzioni sono tutto: omogeneità tra i componenti, omogeneità che può riguardare appunto le linee di design e i rapporti tra gli spazi. La ripetizione della stessa cifra stilistica, della stessa linea di design, tra i vari componenti è “classica”.

Arredo bagno classico: gli elementi di “rottura”

In chiave moderna (o, per essere più esatti, post-moderna), in un contesto stilistico di cifra classica si ricorre poi ad almeno un elemento di “rottura”, che spezzi la linearità e appunto la classicità dell’ambiente creato con un componente o comunque una cifra eterogenei.

Una rottura che si può ottenere, ovviamente, “spezzando” la continuità classica che abbiamo creato con il resto degli elementi, e quindi rispetto al colore, alle forme o alle proporzioni di cui sopra, o rispetto al rapporto tra gli elementi del bagno e la architettura a disposizione.

Nel post successivo indagheremo alcune tendenze con cui è possibile applicare l’opportuna “rottura” degli schemi rispetto a un arredo bagno altrimenti completamente classico.

 

 

Categorie: Arredo Bagno

commenti

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *