Arredo bagno classico: le idee per renderlo unico – 2

22 Gennaio 2015 Scritto da:Kiamami Valentina Tempo di lettura: circa 2 minuti

lavabo_qiqi01011

Arredo bagno classico sì, ma non banale o noioso. Approfondiamo come dopo il post precedente.

Arredo bagno classico: come creare una “dissonanza positiva”

Nel post precedente avevamo indagato quali sono i temi stilistici con cui rendere appunto “classico” il proprio spazio bagno.

Avevamo poi concluso ponendo il problema di evitare che tali temi e scelte stilistiche portassero però a un risultato troppo piatto, senza personalità o carattere.

Il suggerimento era quello di porre, nel contesto dell’arredo bagno classico prescelto, almeno un elemento dissonante, per evitare troppa piattezza nel risultato ottenuto.

Sarà questa dissonanza a creare un nuovo differente equilibrio, tra le scelte (appunto) più classiche che si è deciso di utilizzare e un insieme che avrà modo di essere apprezzato e ricordato per saper dire qualcosa in più.

Arredo bagno classico: gli elementi di “rottura” a disposizione

Se sono i colori e le forme gli elementi che rendono classico il vostro bagno, sarà su uno di questi stessi elementi che andremo a esercitare la “rottura” per renderlo unico.

Ai colori possiamo associare in questo caso anche i materiali, e l’elemento dissonante può essere introdotto proprio per differenza di colore o di materiale. Si decide, per esempio, di voler attirare l’attenzione sulle rubinetterie o su una parete, su un accessorio o sui sanitari. La prospettiva colori / materiali può essere utilizzata per introdurre un tappeto particolarmente elaborato, oppure elementi in legno naturale per un bagno altrimenti asettico, gruppi di rubinetteria che riprendano, ancora per colore o forma, la scelta di “rottura”. Ma anche un accessorio vistoso (un vaso da fiori) può raggiungere lo scopo.

Quanto alle forme, è addirittura possibile cambiare completamente l’approccio alle pareti, per esempio “aprendo” la zona bagno con una grande finestra dal vetro schermato, oppure ricorrendo al “living wall”, con cui una parete viene per così dire sostituita da una vera e propria zona verde al naturale.

Con accorgimenti come questi si otterrà finalmente il perfetto mix tra l’arredamento bagno classico come nota principale della scelta di design ed elementi che lo rendano assolutamente personale e unico.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *