Arredo bagno: come aggiungere un tocco Zen

27 Gennaio 2015 Scritto da:Kiamami Valentina Tempo di lettura: circa 1 minuti

lavabo_qiqi01011

La scelta di accessori, colori e componenti per dare anche all’arredo bagno un tocco esotico.

Lo Zen e… L’Arredo bagno?

Il ricorrere al termine “Zen” per indicare la proverbiale serenità orientale è spesso abusato, e qualche volta fuori luogo.

Ma ci sono, nondimeno, principi di questa filosofia che sono ormai permeati nella cultura occidentale, spesso in relazione a campi quali l’arredamento e l’interior design: ha perfettamente senso, quindi, che si possa parlare di un approccio “Zen” alle scelte stilistiche anche per l’arredo bagno.

Arredo bagno… In armonia

Il termine Zen indica originariamente una delle scuole del Buddhismo cinese, introdotta nel IX Secolo anche in Giappone.

Passeranno circa mille anni prima che di Zen si parli anche in Occidente, quando, dopo alcuni anni di contatti, nel 1931 nasce la Buddhist Society of America.

Il motivo per cui la scuola Zen ha avuto successo nell’immaginario occidentale risiede probabilmente nel fatto che, al contrario di altre scuole più ascetiche, la Zen è più legata ad alcuni aspetti pratici che affascinano anche la nostra cultura senza rimanere troppo difficili da capire.

Famosi sono i giardini Zen, e è la loro filosofia che ben si presta ad essere utilizzata come fonte di ispirazione anche per quanto riguarda l’arredo bagno.

Il giardino Zen (o meglio, ciò che come occidentali percepiamo come giardino Zen…) ha come caratteristiche il minimalismo e la sostituzione di erba e piante con ghiaia e rocce.

Un approccio che può essere replicato anche parzialmente nel proprio bagno, sia ispirandosi ai colori, neutri e tenui, sia ispirandosi ai materiali (la pietra, i ciottoli, che possono essere utilizzati come complemento d’arredo).

L’ideale è poi, naturalmente, integrare queste scelte con quelle dei sanitari, del mobile bagno e di lavabo bagno e rubinetteria. Sia un lavabo d’appoggio dalle linee circolari, sia uno da parete, come nella soluzione presentata in foto, rappresentano forse la scelta più adatta per dare il tocco finale a un bagno che strizza l’occhio all’estremo oriente…

 

Commenti

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *