Come sostituire la rubinetteria della vasca da bagno

1 Marzo 2012 Scritto da:Kiamami Valentina Tempo di lettura: circa 2 minuti

In questo articolo spiegherò le operazioni da effettuare per sostituire il gruppo rubinetteria esterna delle vasche da bagno.
Come prima cosa (dopo aver ovviamente chiuso il rubinetto generale dell’acqua) si apriranno i rubinetti del gruppo che stiamo smontando (per far uscire quel po’ di acqua che rimane in pressione) e con la chiave inglese della misura opportuna (nel mio caso una 30) dovranno essere svitati i due dadi che lo tengono attaccato ai tubi nel muro.

Se non siete in possesso della chiave inglese della misura giusta, può essere utilizzata una chiave “a pappagallo” con l’accortezza di interporre uno straccio al fine di evitare di rovinare la cromatura dei dadi.
I dadi devono essere prima allentati entrambi, e poi svitati alternandoli circa ogni giro, giro e mezzo.

Dopo aver smontato il gruppo rubinetti, sfilando le ghiere cromate vedremo dei manicotti di tubo filettato avvitati nel tubo a filo del muro. Questi manicotti hanno l’asse della parte che esce dal muro spostato rispetto alla parte avvitata nel muro, come a formare una specie di manovella, per questo sono chiamati “eccentrici”.
La ragione per cui ci sono montati gli eccentrici è che sarebbe complicato per un idraulico che sta montando le tubature nel muro riuscire a fissare i tubi esattamente alla distanza giusta per il rubinetto e… non tutti i rubinetti hanno la stessa distanza (interasse) tra i tubi quindi…

Sarebbe ideale  trovare il gruppo nuovo con lo stasso interasse che aveva il vecchio (nel nostro sito trovate tutte le misure) allora la cosa è più semplice perchè in caso contrario andranno smontati entrambi gli eccentrici e montati quelli nuovi, opportunamente “guarniti” con il teflon o la canapa (comunemente chiamata “stoppa”).
Fate attenzione a metterne una quantità adeguata (con i nostri andate tranquilli) altrimenti si rischia che il tutto non faccia tenuta e si possano avere perdite che ci costringeranno a ricominciare tutto da capo.

Gli eccentrici non vanno avvitati fino in fondo, ma dopo 5 o 6 giri devono essere portati ad una posizione in cui siano alla stessa altezza ed alla distanza giusta per potervi avvitare il gruppo nuovo senza che i dadi forzino eccessivamente.
Una volta che si hanno gli eccentrici nella giusta posizione, si dovranno inserire le guarnizioni in dotazione con il nuovo rubinetto (quì non deve essere montato nè teflon nè canapa) all’interno dei dadi del nuovo gruppo da montare.

A questo punto basterà inserire le nuove ghiere cromate ed avvitare i dadi avendo l’accortezza coma quando si sono svitati, di procedere alternandosi ogni giro, giro e mezzo fino ad arrivare in fondo a serrare i dadi senza che questi siano stretti in modo esagerato.

visita www.kvstore.it per acquistare i nostri rubinetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.